Perché la tua azienda di stampa digitale dovrebbe avere un blog

 In Blog

Gli strumenti di cui dotarsi, la pianificazione da attivare e gli esempi a cui guardare. In questo articolo, che tu voglia migliorare oppure strutturare da zero il blog per la tua azienda di stampa, troverai tutto quello che ti serve!

blog per la tua azienda di stampa

Blog aziendali: una definizione

Un blog, nel Web 2.0 e nel gergo di Internet, è un particolare tipo di sito web in cui i contenuti vengono visualizzati in forma anti-cronologica (dal più recente al più lontano nel tempo). In genere il blog è gestito da uno o più blogger che pubblicano, più o meno periodicamente, contenuti multimediali, in forma testuale o in forma di post, concetto assimilabile o avvicinabile a un articolo di giornale” (Fonte: Wikipedia)

La definizione che propone Wikipedia individua i principali elementi che dovrebbero caratterizzare ogni blog, e che anche tu dovresti tenere presenti:

  • la periodicità dei contenuti, da decidere a monte compatibilmente con le risorse disponibili e da rispettare
  • la loro struttura, che dovrebbe ricordare quella di un articolo di giornale
  • la loro multimedialità. I blog solitamente sono a prevalenza testuale ma integrare nel testo anche foto e video ne aumenta senza dubbio la fruibilità.

I blog aziendali, in particolare, devono darsi un obiettivo in più: non solo adottare uno stile giornalistico ma costruire una comunicazione accessibile e che stimoli il lettore all’azione attraverso call to action mirate.

 

Perché avere un blog per la tua azienda di stampa è utile

Non pensare si tratti solo di parole oppure di un esercizio di stile. Se deciderai di aprire un blog, o se ce l’hai già e deciderai di occupartene ancora meglio, otterrai dei risultati che non potresti generare in altro modo:

  • uscirai istantaneamente dall’anonimato online per poi, nel tempo, renderti visibile e rintracciabile nei motori di ricerca
  • potrai offrire agli utenti un punto di incontro, un patrimonio di contenuti mirati e originali e, di conseguenza, un motivo valido per seguirti
  • aumenterai la tua autorevolezza
  • avrai a disposizione materiale d’interesse per alimentare i tuoi profili social.
blog per la tua azienda di stampa digitale

Corinne Kutz via Unsplash

Da dove partire per aprire un blog per la tua azienda di stampa

Sei convinto? Hai capito che con un blog potresti far fare al tuo business e alla tua presenza online il salto di qualità? Bene, allora adesso è il momento di organizzarsi e prendere alcune decisioni importanti.

1. Dominio e hosting

Il tuo blog deve avere un nome (dominio) e una residenza (hosting), ossia un luogo in cui possano trovare spazio i tuoi contenuti.
Rispetto a questi due elementi puoi procedere in due modi: scegliere dominio e hosting di tua proprietà (il nostro sito – fenixdigitalgroup.com – ne è un esempio) oppure, magari per cominciare, utilizzare un servizio online di cui poi comparirà il nome nell’indirizzo del tuo sito (nel nostro caso il risultato potrebbe essere fenixdigitalgroup.wordpress.com).
Una volta definita la soluzione più adatta alle tue esigenze e disponibilità, bisognerà individuare – tra quelle attualmente attive sul web – la piattaforma sulla quale o attraverso la quale attivare dominio e hosting.

2. CMS – Content Management System

Un blog, per essere popolato e gestito, necessita di un software di CMS, che sta appunto per Content Management System.
Nella diretta facebook che il nostro team marketing ha organizzato qualche settimana fa nel Club degli Stampatori Digitali ne abbiamo presentati diversi, suddividendole in due macro gruppi:

  • i CMS open source, tra cui (per citare i più famosi) WordPress.org, Joomla! e Drupal
  • i CMS a pagamento, tra cui GoogleBlogger, Wix e WordPress.com, ma anche Hubspot.

Di ognuno, nella diretta, abbiamo esplorato vantaggi e svantaggi in termini di semplicità di accesso e aggiornamento, compatibilità e sicurezza.

3. Calendario editoriale e contenuti

Smarcata la “burocrazia”, ci si può finalmente occupare degli articoli e dei contenuti da valorizzare.
E questo, se da un lato può sembrare ovvio, dall’altro è un’attività che non va sottovalutata: quello del web è un mondo affollato, e per costruire contenuti interessanti, utili e originali serve tempo. Ogni articolo richiederà ricerca e studio. Ma poi saprà ricompensarti in termini di seguito e contatti.
Occupandoci come te di stampa digitale e gestendo un blog ormai da tempo, ti suggeriamo di valutare la possibilità di alternare nel tuo calendario editoriale – ossia nella tua programmazione – contenuti più tecnici a contenuti più “leggeri” (idee creative, trend, storie, interviste).
L’importante è che indipendentemente dal tema il tuo lettore possa trovare qualcosa di utile per sé e per la propria attività.

Conclusioni

Il blog, speriamo di averlo spiegato in maniera efficace, è uno strumento estremamente utile e potente. Anche per chi, come noi e come te, si occupa di stampa digitale.
Il nostro è un mondo estremamente vivace, evoluto, colorato e ricco di storie e di esperienze da portare all’attenzione.
Siamo sicuri che, una volta iniziato il lavoro di strutturazione e gestione del tuo blog, non farai fatica ad individuare contenuti differenzianti da sviluppare.
Il nostro Club degli Stampatori Digitali comunque è sempre aperto! Se desideri poter seguire dirette e interviste in materia di marketing e non solo focalizzate sulle esigenze del nostro settore, o più semplicemente entrare in contatto con colleghi sparsi in tutta Italia con cui confrontarti e collaborare, non esitare oltre!

Vuoi parlare di questi temi con altri stampatori come te? Sei il benvenuto ne “il Club degli Stampatori Digitali”, iscriviti subito gratuitamente:

Siamo curiosi di conoscere la tua opinione su questo articolo!

COSA POTREI LEGGERE ORA?